Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Cibo, Steve McCurry - Impressioni

Non mi abbandonerà mai la vaga impressione di essere stato preso per il naso da McCurry ogni volta veda una sua fotografia o una sua mostra.
E la causa di ciò è imputabile alla bulimia estetica immensa che McCurry rimanda. Non che sia un male assoluto intendiamoci, spesso è una vera forza, ma qualcosa mi dice e mi ricorda sempre che quando l’estetica si fonde con il contenuto il rischio che divenga il contenuto stesso è concreto e questo è dannoso, specie se l’ultimo McCurry viene ancora associato alla figura del fotogiornalista.
McCurry è un fotografo che ha percorso da diversi anni una strada autonoma, affine alla autorialità, rimanendo in una sorta di confine fra il mestiere del fotogiornalista e quello ingannevole dell’artista, ingenerando un cortocircuito classificatorio nel quale l’autore si trova a proprio agio sopratutto dal punto di vista commerciale e di visibilità.
Pertanto il mio approccio a McCurry è sempre timido e alquanto guardingo e con questo preservativo sugli occhi va…

Ultimi post

Cortona on the Move 2019 - Impressioni

Antropocene - MAST Bologna

Tina Modotti - Jesi

L'omertà dello sguardo

Robert Capa - Retrospettiva

Impronte

Roberta Baldaro - Savio

Aleksandr Rodcenko - Senigallia

Mondaino 2018

Il biliardo